Rituale del calderone per purificarificare

L’utilizzo del calderone è particolarmente efficace. In realtà si potrebbe usare in qualsiasi fase lunare se c’è urgenza, perché si ricorre a spiriti che agiscono in qualsiasi momento. Questo rituale non ha controindicazioni e puoi farlo ogni qualvolta ne senti la necessità.

A volte ci imbattiamo in periodi difficili, con la sensazione che tutto vada per il verso sbagliato. A volte ci sentiamo apatici, altre bloccati o, peggio, privi di stimoli e volontà. Questo succede per motivi diversi:
hai contatti con persone negative o sei più incline ad ascoltare chi ti circonda, assorbendo problemi e frustrazioni degl’altri;
sei vittima di gelosie e invidie, non necessariamente volute (come quando uno dice: “ah! Beato te!”, non è detto con cattiveria ma fa la sua parte di negatività!);
stai vivendo un periodo colmo di impegni e la sensazione di non farcela ti opprime;
semplicemente sei una persona molto sensibile.

Non lasciare che tutto ciò oscuri la tua luce interiore!

√1. Prendi il tuo calderone o, in caso non ce l’hai, un contenitore adatto alle temperature alte.

√2. Accendi il carboncino e mettilo nel calderone insieme a:

Alloro, che purifica e protegge dalle negatività;
Chiodi di garofano, per protezione, per allontanare energie negative, per purificare lo spazio (visto che produce vibrazioni positive) e inoltre
per assicurare la riuscita del rituale;
Lavanda, tra le piante più potenti per quanto riguarda protezione e purificazione;
Rosmarino, erba di protezione e benedizione, può sostituirsi a qualsiasi erba che non abbiamo in casa;
Salvia, che insieme a Lavanda e Rosmarino crea uno scudo protettivo insuperabile.

√2.1. Questi sono gli ingredienti essenziali per proteggere e purificare la casa e le persone che vi abitano. Si tratta di piante comuni e facili da trovare. Se hai la possibilità, puoi aggiungere anche:

Artemisia, per proteggere l’ambiente e allontanare spiriti maligni;
Betulla, per protezione e aiuto nelle imprese difficili;
foglie di Edera, efficace per incantesimi di protezione;
Ortica, potente pianta di protezione.

√3. A questo punto le erbe inizieranno a bruciare e a produrre fumo. Prendi il calderone e cammina in senso antiorario per tutto il perimetro della tua casa, in ogni stanza, per 7 volte.

Visto che il calderone sarà bollente, alla sua base lasciate un poggia-pentola e, quando lo porti in giro per la casa, usa uno straccio.

√4. Mentre cammini puoi pronunciare delle formule, quelle personali funzionano meglio, oppure stare in silenzio. Un’invocazione famosa è quella di Dorieen Valiente:

Spiriti Neri, Spiriti Bianchi
Spiriti Rossi, Spiriti Grigi
Venite presti e ligiVenite ai miei servigi,
tutto intorno e tutto in giro
via i malvagi e il buono attiro.

Si tratta di invocare le quattro direzioni, che girando in senso antiorario allontanano la negatività. In ogni caso, qualunque cosa decidi di dire o non dire, sii concentrato e ampli le tue emozioni.

√5. Ora porta il calderone sul balcone o fuori dalla porta, in ogni caso dev’essere fuori dall’abitazione. Prendete del sale grosso e gettalo con la mano sinistra nel calderone. Fai attenzione perché è probabile che ci siano scoppiettii.

√6. Lascia il calderone fuori finché si raffredda, poi getta il tutto in una di quelle pattumiere che trovi per strada, meglio se si trova ad un incrocio.

√7. Ricordati di congedare le quattro direzioni se le hai invocate.


con il tempo vi parlerò di altri rituali. Se qualcosa non vi é chiaro potete commentare qui sotto o contattatemi sulla mia pagina facebook: https://www.facebook.com/Il-cammino-della-strega-1631785630262577/

Precedente Interpretazione della vera Sibilla Italiana Successivo La vera Sibilla Italiana: IMENEO (iterpretazione e i suoi abbinamenti)