Itroduzione alla lettura. La vera Sibilla Italiana

Oggi volevo cominciare a parlarvi del mondo delle sibille.

In particolare La vera sibilla Italiana

Interpretazione delle Sibille

Il mazzo di Sibille è composto da 52 carte. Ogni carta è caratterizzata da un’illustrazione evocativa che dipinge scene di vita o oggetti quotidiani, facili da riconoscere ed è accompagnate da un titolo definito “sentenza” che spiega come interpretare l’immagine offrendone il significato. In alto a sinistra appaiono un numero e una lettera.Poichè esiste una corrispondenza tra le carte normali (carte francesi) e le Sibille, il numero e la lettera servono a indicare di quale carta si tratta. La lettera indica il seme, C per cuori, Q per quadri, F per Fiori e P per Picche. Il numero indica il valore, dove 11 è il Fante, 12 la Regina e 13 il Re. Sono i numeri fortunati associati alla carta. Il primo ha valore quando la carta appare diritta, il secondo quando la carta appare capovolta. Ad es. La Conversazione, 1 C, corrisponde all’asso di cuori, e se appare diritta ha come numero fortunato il 73, rovesciato il 39.

 ESCAPE='HTML'

Queste carte hanno una grafica intuitiva, colorata, densa di significati e utile a risolvere qualsiasi tipo di dubbio.
La divinazione con le Sibille viene fatta in vari modi: dall’estrazione di singole carte, per responsi immediati, al gioco completo con più carte, utili per cerare di far chiarezza a domande più complesse.
Breve introduzione e alcuni cenni storici: Le sibille erano vergini dotate di virtù profetiche ispirate da un dio (solitamente Apollo), ed erano in grado di fornire responsi e fare predizioni, per lo più in forma oscura o ambivalente. Uno dei più famosi responsi di una sibilla latina è la frase «Ibis redibis numquam peribis in bello»
Sin dall’antichità classica, filosofi letterati si sono occupati nello studio della chiaroveggenza e della divinazione: basti pensare ad esempio agli studi sui sogni profetici scritto da Aristotele, oppure gli studi di Platone, ovvero la possibilità di predire il futuro vista come una capacità superiore alla ragione stessa.

Le Sibille sono carte usate a scopo divinatorio, di origine recente (XIX secolo). Il loro nome rimanda alla figura storico-mitologica della “Sibilla”, la famosa sacerdotessa dell’antichità che aveva il ruolo di interpretare il passato, chiarire il presente e predire il futuro. Le Sibille sono anche dette carte chiacchierine o pettegole, poiché sono particolarmente indicate a rivelare particolari eventi della vita quotidiana e vengono soprattutto usate per i responsi rispetto alle questioni “d’amore”.

Un mazzo di Sibille è composto da 52 carte. Ciò che contraddistingue il mazzo delle Sibille è che ogni carta è costituita da una rappresentazione figurata che illustra il suo significato divinatorio generale; spesso è presente anche una piccola casella in cui è raffigurato il seme corrispondente al classico mazzo di carte da Ramino In alcuni mazzi, alla base della rappresentazione figurata è presente anche una didascalia che riassume i punti chiave di rappresentazione della carta.
Esistono diversi mazzi di Sibille, la cui differenza varia a seconda del paese originario di produzione. Generalmente, a parte qualche piccola discrepanza, il significato divinatorio resta simile per tutti i mazzi.

Sibille e semi:
In generale, le carte appartenenti al seme di Fiori indicano le novità, eventi positivi, rimandano alla creatività, all’energia e all’ottimismo; quelle appartenenti al seme di Cuori indicano i sentimenti, gli affetti e le emozioni; quelle appartenenti al seme di Quadri rappresentano le questioni d’affari e gli interessi economici; infine, quelle appartenenti al seme di Picche, rimandano all’intelligenza e al coraggio, preannunciano lotte e difficoltà.

Le Sibille e le stagioni,
I semi delle Sibille, possono darci anche delle indicazioni sui tempi in cui può accadere l ‘avvenimento previsto.

Cuori: prevalenza cuori l’avvenimento verrà in primavera
Quadri: prevalenza quadri l’avvenimento verrà in inverno
Fiori: prevalenza fiori l’avvenimento verrà in estate
Picche: prevalenza picche l’avvenimento verrà in autunno

I quattro semi inoltre si dividono in due colori,il seme riesce ad attribuire caratteristiche fisiche alle figure
rosso :cuori e quadri
nero : fiori e picche
figure di cuori avranno i capelli castano-rossi,
figure di fiori avranno capelli bruni,
figure di quadri avranno capelli biondi
figure di di picche avranno cape llineri

LA CARTA DEL CONSULTANTE O DELLA CONSULTANTE
Nello scegliere la carta che rappresenta il o la Consultante è molto più importante affidarsi all’intuizione, basandoci su ciò che il consultante suscita in noi, se è possibile fare anche riferimento agli aspetti caratteriali che riusciamo a percepire.

Le carte di Fiori corrispondono all’elemento Fuoco e corrispondono ai segni dell’Ariete , del Leone e del Sagittario.
Le carte di Cuori corrispondono all’elemento Acqua e corrispondono ai segni del Cancro, dello Scorpione e dei Pesci.

Le carte di Quadri corrispondono all’elemento Terra e ci rimandano ai segni del Toro, della Vergine, e del Capricorno.

Le carte di Picche corrispondono all’elemento Aria e ci rimandano ai segni della Bilancia, dell’Acquario e dei Gemelli.
Per determinare la Carta del Consultante si può fare riferimento alla carta di Corte il cui seme corrisponde al segno zodiacale del consultante, oppure al colore di capelli del consultante, oppure considerare, anche, l’età e lo status sociale.
Secondo alcune fonti:
– Uomo sposato: Re di Quadri;
– Donna sposata: Regina di Quadri.
– Uomo divorziato/vedovo: Re di Picche;
– Donna matura divorziata/vedova: Regina di Picche.
– Uomo libero: Re di Cuori;
– Donna libera: Regina di Cuori.
– Uomo giovane: Fante di Cuori;
– Donna giovane: Regina di Fiori.

Generalmente, i Re e le Regine hanno un età superiore ai 30 anni (fa eccezione la Regina di Fiori che può avere anche un’età più giovane); i Fanti un’età inferiore.

Secondo altre fonti, la Consultante viene sempre identificata con “L’Amatrice” (Regina di Cuori), mentre il Consultante con “L’Amante”(Fante di Cuori). Questo a confermare come le Sibille, siano un mazzo di carte originariamente indirizzato ai consulti d’amore.

Ovviamente, tutte queste indicazioni relative alla “Carta del consultante” sono solo linee guida e non vanno prese alla lettera.
IL SIGNIFICATO DI OGNI SINGOLA CARTA:
Ricordiamo che le Sibille cambiano, sfumano, acquistano o perdono forza nel loro significato a seconda dell’influenza che esercitano le altre carta che nella lettura precedono o seguono ogni singola carta. Per positivo e negativo intendiamo la carta al dritto o al rovescio.


Continuerò a parlarvi delle sibille, spiegandovi il significato di ogni singola carta. Se qualcosa non vi é chiaro potete commentare qui sotto o contattatemi sulla mia pagina facebook: https://www.facebook.com/Il-cammino-della-strega-1631785630262577/

Precedente Rituale di Samhain Successivo Interpretazione della vera Sibilla Italiana