COME SCEGLIERE IL PROPRIO MAZZO DI TAROCCHI

Carissime e carissimi aspiranti cartomanti, oggi parliamo di come scegliere il proprio mazzo di carte.
Si tratta di una fase importantissima e a mio parere molto romantica, un po’ come la ricerca del partner, anche perché si tratta di decidere quale sarà il mazzo che vi accompagnerà per tutta la vostra vita di cartomanti.
Ciò non toglie,che non possiate usare anche altre carte durante il vostro percorso, ma la prima scelta è davvero una fase delicata,visto che sarà quella vi farà entrare nel vivo della pratica mantica,e potrebbe influenzare la vostra decisione se proseguire o meno questo cammino.
Molti apprendisti abbandonano a metà strada questo percorso,alcuni non hanno una vera e propria predisposizione naturale e si sono avvicinati alle carte per i motivi errati, ma altri lasciano,proprio perché hanno sbagliato a scegliere il mazzo e non sono riusciti ad instaurare una forte affinità con le proprie carte.
Quindi pensateci bene prima di iniziare a studiare quest’arte a quali sono i motivi che vi spingono ad avvicinarvi ad essa, lo state facendo per moda o per seguire un’amica che lo fa, o avete un vero e proprio bisogno di imparare,per aiutare il prossimo e diventare dispensatori di buoni consigli e avere piena comprensione nei confronti delle persone che si rivolgono a voi?
Se vi riconoscete nella seconda opzione allora siete nella giusta via e potete proseguire con la scelta delle vostre carte. Ormai si possono trovare tantissimi mazzi e per tutti i gusti. Ci sono Tarocchi classici, come i Marsigliesi o i Rider Waite, ci sono Tarocchi più artistici come quelli di Klimt o di Mucha, ci sono poi quelli Celtici, quelli ispirati al Ciclo Arturiano, i Tarocchi dei Gatti, ma anche Tarocchi degli Angeli e degli Arcangeli. Insomma non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Se stai per acquistare il tuo primo mazzo di Tarocchi in assoluto a breve ti dirò delle cose importanti per aiutarti nella scelta, perché si sa, il primo Mazzo di Tarocchi non si scarda mai.

Questo mi fa cogliere l’occasione per darti un altro consiglio per scegliere il mazzo di Tarocchi Perfetto distingui tra mazzi di Tarocchi creati per la cartomanzia e mazzi realizzati per il gioco. Qual è la differenza? I mazzi creati per la cartomanzia sono più ricchi di simboli e quindi rendono la Lettura più ricca di particolari e in un certo senso più semplice, soprattutto per chi è agli inizi, perché già il disegno fornisce molti elementi anche sotto un punto di vista intuitivo. Poi un altro elemento da tenere in conto può essere la misura delle Carte, ci sono mazzi di Tarocchi piccoli, medi e grandi, scegli la dimensione che preferisci, devi arrivare ad adorare tutto del tuo nuovo mazzo di Tarocchi. Devi giungere ad innamorarti di Lui. Potra essere un colpo di fulmine oppure una cosa più graduale ma dovrai sentire che dentro di te scatta qualcosa che ti fa dire:” Sì, è lui. Lo voglio, deve essere mio!”

Partiamo dal presupposto che la scelta del mazzo, ha bisogno di tempo e va fatta con calma, quindi non abbiate fretta non lasciatevi influenzare da altre persone nella scelta ed iniziate la vostra ricerca quando vi sentite pronti.
Cominciate a valutare le diverse tipologie di tarocchi, documentatevi sulla loro storia ad esempio quando sono stati stampati; chi era l’artista che li ha disegnati; a chi si rivolgeva quel determinato mazzo ecc…
Questo vi permetterà di comprendere a meglio il significato delle carte quando le sceglierete.
Iniziate a valutare i vari mazzi, storici, artistici,tradizionali, siete liberi di scegliere, molti consigliano di partire con delle carte tradizionali ad esempio i Marsigliesi, ma quello che io vi consiglio è di scegliere delle carte con cui sentiate una fortissima attrazione.
Il mazzo che scegliete deve trasmettervi una vera e propria energia al quale non potete resistere.

Come scegliere il Primo Mazzo di Tarocchi

Se non ne hai mai avuto uno e senti che è giunto il momento di acquistare il tuo primo Mazzo di Tarocchi, tuttavia non sai come scegliere il mazzo di Tarocchi giusto per te. Se sei agli inizi e non hai mai usato i Tarocchi il mio consiglio è di iniziare scegliendo un Mazzo che ti metta a tuo agio, ad esempio i Tarocchi degli Angeli del Custodi sono molto dolci e positivi, infatti alcune persone possono sentirsi spaventate dalle figure medievali. Oppure si può scegliere un mazzo dedicato a storie, miti e leggende che ti appassionano come ad esempio i Tarocchi delle Fate. Insomma la cosa importante è cercare finche non si arriva a trovare il Mazzo giusto perché se no si rischia di accantonarlo dopo poco.

Infatti è vero che i Tarocchi parlano attraverso un linguaggio simbolico universale e che quindi alla fine è possibile leggere indistintamente tutti i mazzi di Tarocchi, ma questo avviene dopo anni e anni di pratica, perché la simbologia dei Tarocchi è complessa e quello nell’apprendimento del significato dei Tarocchi può essere un cammino lungo tutta la vita perché avranno sempre cose da insegnarci.

Per questo è bene, soprattutto per chi è agli inizi, ma anche per chi vuole aumentare la propria conoscenza, oltre a scegliere il mazzo di Tarocchi, anche fare un Corso sui Tarocchi. Infatti Leggere i Tarocchi è un’arte complessa e moltissimi abbandonano il percorso perché non riescono a comprendere o a ricevere le risposte che cercano. Per Leggere i Tarocchi sicuramente è necessario sviluppare intuito e pazienza, umiltà e apertura mentale e di cuore ma bisogna anche studiare e i significati di ogni Carta, e conoscere la Storia e le Origini dei Tarocchi non guasta. Siccome ci sono passata, ho raccolto tutto il necessario in un Corso fatto su misura, semplice e gentile, concepito per aprirti le porte di questo Mondo incredibile e affascinante.

Per questo un altro consiglio quando ti trovi a scegliere il mazzo di Tarocchi perfetto devi essere sincero con te stesso e scegliere un Mazzo che non sia troppo complicato o che sia dedicato ad un tema che non conosci bene o le cui immagini non ti fanno sentire a tuo agio perché potresti rischiare di riporlo in un angolo e smettere di Leggere i Taroccchi ancor prima di aver iniziato.

Puoi acquistare il tuo Mazzo di Tarocchi o devono regalartelo?

Sfatiamo un mito? In molti si chiedono se i tarocchi si possono acquistare o bisogna che ci vengano regalati. La Leggenda che i Tarocchi debbano essere regalati è una storia che discende da una verità. Infatti in passato possedere un mazzo di tarocchi era un lusso che non tutti si potevano concedere, per questo venivano passati di generazione in generazione perché erano un oggetto prezioso, oltre che nella loro accezione simbolica, anche da un punto di vista materiale. Pensa che i primissimi mazzi di Tarocchi erano disegnati a mano, quindi erano pezzi unici. Poi con l’avvento della Carta Stampata si è passato a stampare i Tarocchi in tiratura limita e a prezzi cospicui.

Oggi le cose sono diverse, ci sono in commercio moltissimi mazzi e in molte amiamo addirittura collezionarli, quindi direi che puoi assolutamente acquistare il tuo Mazzo di Tarocchi senza alcun dubbio.

Ciò non toglie che ricevere in regalo un Mazzo di Tarocchi può essere una cosa splendida e un dono super gradito. Ma può anche succedere che il Mazzo che ti viene regalato non sia nelle tue corde come quello che scegli tu.

L’unica vera Regola, importante da rispettare è quella di non contrattare sul prezzo. Ovviamente se acquisti online non corri questo rischio, ma se vi trovi ad un mercatino, o in una libreria ricordati di non chiedere sconti. Se è scattato il colpo di fulmine acquista e basta. Questa Regola che può sembrare folkloristica ha invece la sua matrici nella Legge dell’Abbondanza, scegliere il mazzo di Tarocchi è un atto sacro e dovrai considerare il tuo Mazzo come un oggetto di grande valore.

Una volta che avrete trovato il mazzo, osservate le carte sfogliatele cercate di farle diventare familiari nella vostra mente,instaurate un rapporto di empatia.
Stabilire l’empatia è una fase importantissima, più sentirete affinità con i vostri tarocchi più saranno efficaci i consulti.
Ricordate bene finché non li avrete Purificati e Consacrati,teneteli lontani da occhi indiscreti e non fateli maneggiare a nessun altro che non siate voi, così facendo eviterete di influenzarle con energie che non sono le vostre.


Se qualcosa non vi é chiaro potete commentare qui sotto o contattatemi sulla mia pagina facebook: https://www.facebook.com/Il-cammino-della-strega-1631785630262577/

 

Precedente La Vera Sibilla Italiana: L'amica (Interpretazione e abbinamenti) Successivo Piccola Biblioteca Esoterica