Capire se c’è e togliere una fattura o un malocchio

Oggi vorrei parlarvi di un metodo che molti di voi già conosceranno, esso è molto antico e veniva usato dalla megere di un tempo per scoprire se una persona fosse vittima di una fattura o avesse delle energie negative intorno a se. Il metodo dell’olio e dell’acqua, semplice ed efficacie, può essere eseguito anche da chi non è pratico di magia. Proseguiamo e vediamo di cosa abbiamo bisogno.

Occorrente

Una candela bianca benedetta e caricata per lo scopo
Un piatto bianco (possibilmente mai usato o purificato)
Acqua pura
Olio d’oliva

Procedimento

Se potete fatevi aiutare da un amico o parente. Sedetevi comodamente, ed accendete una candela bianca vicino a voi. Ora fatevi mettere un piatto colmo d’acqua pura sopra la testa, e toccatelo con la mano sinistra infondendo la vostra energia, con la mano destra invece toccate la spalla della persona che vi tiene il piatto sulla testa. La persona che vi aiuta dovrà fare, ora, un pentacolo sulla vostra fronte, e tre sopra il piatto con l’acqua. Il “vostro aiutante” dovrà lasciar cadere tre gocce di olio nell’acqua dicendo per ogni goccia:

“Malocchio ti hanno mandato con invidia
e te ne andrai con amore”

Dopodiché, senza muovere assolutamente il braccio, guardate le gocce d’olio come si comportano: se l’olio rimane compatto allora non si ha il malocchio, se le gocce, invece, si spezzano in tante goccioline si ha il malocchio. Inoltre con questo metodo si può scoprire se il malocchio è stato fatto da un uomo o da una donna, infatti: se le gocce d’olio formano una linea vuol dire che il malocchio è stato lanciato da un uomo, se invece formano un cerchio la fattucchiera è una donna.

Terminato il rito buttate l’acqua nella terra che dovrà essere illuminata dai raggi della luna (va bene anche un vaso di terra). Mentre gettate l’acqua dite:

“Malocchio tornatene da dove sei venuto, e da chi ti ha mandato”

N.B: Per non sbagliarvi, e non avere dubbi sull’esisto, dopo che avrete fatto scendere le gocce d’olio, dovrete aspettare un po’, in modo tale che le gocce d’olio abbiano il tempo di dividersi o unirsi e formare cerchi o linee. Inoltre il rito potete anche eseguirlo più volte per vedere se il malocchio è stato eliminato del tutto, e l’acqua dovrete sempre gettarla nello stesso vaso o pezzo
di terra. Una volta cancellato completamente il malocchio, dovrete disegnare sul terreno  tre pentacoli e dire:

“Malocchio io ti confino e qui starai.”

Il rito è terminato, buona fortuna.

Precedente Incensi specifici per ogni segno zodiacale Successivo Significati delle figure nella lettura dei fondi di caffè